L’UMANA DIMORA

L’associazione ambientalista “L’Umana Dimora“ viene fondata a Firenze nel 1988. Dal 1990 al 1997 la sede nazionale è stata a Sondrio (ora è a Milano).
Nel 1994 L’Umana Dimora è stata ufficialmente riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente ai sensi della L.N. 349/1986.

Nel panorama delle molte associazioni che si impegnano nel campo ecologico “L’Umana Dimora” si distingue in particolare per la centralità data alla presenza dell’uomo ed è forse per questo che essa ha trovato sviluppo soprattutto nelle aree dove, tradizionalmente la cultura contadina è stata maggiormente in grado di segnare positivamente il paesaggio.

Tra le principali linee operative de “L’Umana Dimora” si possono segnalare i seguenti punti:

Programmi di educazione ambientale: in particolare tesi ad un presa di coscienza del valore del territorio, da parte della scuola e dei cittadini, nella sua dimensione storica ed attuale. Tali iniziative sono svolte e programmate privilegiando la conoscenza diretta dei luoghi, tramite visite guidate.

Affermazione del ruolo della comunità locale: soprattutto nelle aree montane e collinari, quale soggetto prioritario per una ripresa di una gestione non distruttiva dell’ambiente.

Promozione dei rapporti tra esperienze di ricerca scientifica e tecnologica orientate al rispetto dell’ambiente ed esperienze imprenditoriali della medesima ispirazione, al fine di documentare delle possibili soluzioni.

LA SPECIFICITA’ DI MEDIGLIA

L’Umana Dimora a Mediglia, nasce segnata dall’ affermazione che “il vero problema dell’ambiente è l’uomo ed il modo in cui concepisce sé e ciò che lo circonda ”.
Principio fondamentale per un reale rispetto dell’ambiente è infatti la conoscenza del luogo in cui si vive, colto nella pienezza dei suoi aspetti naturali, storici e culturali.
Non si può effettivamente conoscere il proprio territorio se non amandolo, per le sue forme, i suoi colori, il suo profumo e soprattutto i segni di quell’opera che, le sue genti, hanno tracciato nel corso di generazioni, trasformandolo, modellandolo come una casa, come una “dimora”.
Nell’ esperienza di Mediglia l’Umana Dimora ha sempre avuto il gusto di un lavoro educativo che potesse introdurre ed accompagnare questo sguardo sulla realtà.
La nostra presenza nella scuola, nell’oratorio, nella vita sociale vuole essere proprio un contributo a tenere vivo questo stupore.
Nel corso degli anni abbiamo proposto iniziative che, valorizzando differenti modalità di educazione ambientale, richiamassero alla responsabilità di essere padroni e custodi di ciò che ci è stato donato.

Osservazione : biciclettata; corso fotografico; uscite didattiche per le scuole; castagnata;

Esperienza diretta: realizzazione del vivaio; corso pratico di potatura; pranzi dei sapori dimenticati ; piantumazioni;

Culturale: incontro sul libro “Avanzi D’Autore”; guida ai percorsi storico/ambientali redatto in cooperazione con la commissione ambiente del comune di Mediglia;

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page